Com’è utilizzata l’aria compressa per l’industria?

L’aria compressa è un forza che viene prodotta attraverso appositi macchinari. Parlando di aria compressa alla maggioranza delle persone viene in mente il compressore che serve per gonfiare i pneumatici o il canotto. A livello industriale servono impianti più ampi in grado di generare una mole di aria compressa che possa servire i vari macchinari della fabbrica che se ne servono.

Produzione di aria compressa a livello industriale


Negli opifici normalmente c’è una stanza dedicata espressamente alla produzione di aria compressa. L’aria è fatta entrare direttamente dall’esterno nel macchinario facendola transitare da un filtro per depurarla. Dopodiché viene compressa e quindi raffreddata scaricando al contempo la condensa. A questo punto l’aria viene raccolta in un serbatoio per conservare la sua compressione mentre, agli stesso tempo, grazie ad un disoleatore viene purificata dalle particelle di lubrificante del compressore e attraverso un altro filtro vengono trattenuti i residui di polvere. L’aria compressa viene poi distribuita alla fabbrica attraverso un sistema di tubazioni che mantengono la pressione desiderata. Come si intuisce si tratta di un sistema costoso e di installazione non proprio semplice ma estremamente utile e che si cerca di sovradimensionare rispetto alle correnti necessità in modo da non doverlo trasformare in tempi brevi.

Utilizzo dell’aria compresa nell’industria


A dispetto del suo costo importante per l’implementazione della sua produzione, l’aria compressa è utilizzata nel 70% degli impianti industriali. I suoi utilizzi sono vari. Viene largamente usata per le finiture a spruzzo come avviene nel settore automobilistico ma anche per i mobili e per i piccoli pezzi difficili da colorare. L’aria compressa serve anche per azionare utensili che possono essere alimentati a batteria, ma con il sistema ad aria sono più leggeri e maneggevoli. Questo sistema si usa nelle officine come nella costruzione di macchinari. L’aria compressa è particolarmente utile per gli elevatori pneumatici, usati in alternativa a quelli idraulici per le operazioni di sollevamento. L’aria compressa è così utilizzata in officina come in molti altri ambiti in cui è necessario portare ad un livello superiore i pezzi per le successive lavorazioni. L’aria compressa in combinazione con la sabbia è utilizzata per la granigliatura e la sabbiatura, vale a dire per smerigliare e pulire alcune parti particolarmente incrostate. L’aria compressa calda o fredda può essere utilizzata per il raffreddamento e il riscaldamento industriale degli ambienti industriali ed è usata anche per la pulizia degli ambienti.

Settori con esigenze di aria compressa particolare

Ci sono due settori che hanno particolari esigenze di aria compressa purificata da polveri, oli e qualsiasi altra sostanza si possa trovare al suo interno. Si tratta dell’industria farmaceutica e di quella alimentare.
Nell’industria farmaceutica occorre prestare attenzione per una produzione con scarti minimi alla temperatura d’ambiente, alla pressione differenziale di ambiente, all’umidità dell’aria. In questi attributi anche l’aria compressa gioca un ruolo importante e spesso è usata a diretto contatto con il prodotto fabbricato. È di immediata comprensione come sia fondamentale la purezza dell’aria compressa. In questo caso, infatti, l’aria deve essere sterile e per questo vengono utilizzati compressori che non utilizzano olio. L’aria compressa sterilizzata serve così a sterilizzare a sua volta le bottiglie e a spostarle senza bisogno dell’intervento umano, viene utilizzata per miscelare, per setacciare e per riempire, per filtrare gli ormoni, per macinare e micronizzare polveri di alta qualità, oltre che per il movimento di molte macchine di laboratorio.

Allo stesso modo, è fondamentale anche nell’industria alimentare la purezza dell’aria compressa. In questo settore, le linee guida per la corretta produzione e confezionamento di alimenti prescrivono l’utilizzo di aria compressa purificata in tutti gli ambiti di utilizzo, anche se serve solamente come forza motrice per i macchinari. Il motivo di questa richiesta è facilmente intuibile, ricordando che, una volta fatto il suo lavoro, l’aria compressa si disperderà semplicemente nell’ambiente arrivando in ogni luogo in cui ha accesso l’aria. Inoltre, ricordando il costo di un impianto industriale di questo tipo, è bene cercare di avere un unica sala compressori da cui parta un solo tipo di aria compressa.

Posted in Azienda.