Comar Arredo ufficio

Mobili per l’ufficio: le soluzioni di Comar

Come ogni spazio, anche l’ufficio è un luogo che richiede l’adeguata personalizzazione in base all’uso che se ne deve fare e alla superficie che si ha a disposizione. Rappresentando il primo biglietto da visita è fondamentale arredarlo con attenzione. Un buon impatto visivo favorisce anche la concentrazione del lavoratore e di conseguenza ne migliora la produttività. Se ti stessi dunque chiedendo quali mobili introdurre per rendere il tutto comodo, funzionale e presentabile, ecco una breve guida che fa al caso tuo.

Come scegliere la scrivania per l’ufficio

La scrivania rappresenta sicuramente il primo elemento per importanza da introdurre in un ufficio, dal momento che sarà il pezzo d’arredamento più vissuto quotidianamente. Dovrà essere comoda e spaziosa, né troppo alta né troppo bassa per garantire il giusto comfort e per non gravare in maniera sbagliata sulla postura di chi vi lavora. Per quanto riguarda i materiali ci si potrà sbizzarrire a partire da quelle più robuste con verniciatura a polvere e gambe tubolari in metallo a quelle in vetro per un design più raffinato e luminoso, tipiche di ambienti più chic. Di solito, in quest’ultimo caso i colori più ricercati sono il bianco e il nero, due scelte classiche e facilmente adattabili. Un dettaglio importante da integrare nella nostra scrivania potrebbe essere il sistema di canalizzazione per i cavi di un eventuale PC o di una lampada da tavolo; farà sì che non restino sparpagliati in modo disordinato consentendo l’ordine necessario per muoverci più liberamente e per presentarci ad un eventuale cliente. Per quanto riguarda invece la scelta della forma e della dimensione si ha a disposizione una moltitudine di modelli, da quella dal design più estroso a quella classica rettangolare, da quella ad L che consente di usufruire di una superficie maggiore. Troviamo poi quella multipla, la quale essendo suddivisa in due o più sezioni da un pannello divisorio a formare più di una postazione, permetterà di lavorare in più persone contemporaneamente, per finire poi con quella estremamente grande per le riunioni. È ovviamente consigliabile adattare le scrivanie più grandi ad uno spazio più ampio per non trovarci a dover limitare il resto dell’arredamento e per non conferire all’ambiente una sensazione di restringimento dell’area. Al contrario, in presenza di una superficie maggiore, la scrivania non dovrà risultare troppo piccola, conferendo all’ambiente un aspetto sbilanciato e quindi poco armonioso.

Le caratteristiche di una buona seduta

Dovendo trascorrere svariato tempo in questa postazione, è di fondamentale importanza non risparmiare sulla seduta. Deve essere comoda ed ergonomica, con uno schienale che favorisca una postura dritta e una colonna vertebrale ben allineata. Altra caratteristica da non sottovalutare è la regolabilità sia dell’altezza che dei braccioli, dettaglio da non dimenticare perché permette alle braccia il giusto sostegno. Anche il tessuto ricopre un ruolo fondamentale in quanto deve garantire la giusta traspirazione stando molteplici ore a contatto con il corpo.

Mobili e scaffali da ufficio

La presenza di scaffali è altrettanto necessaria e utile per quanto concerne lo stivaggio dei documenti, il quale può essere migliorato dalla moltitudine di raccoglitori ed etichette che consentiranno di tenere sempre ordinata la documentazione e soprattutto di reperirla subito quando si ha la necessità, risparmiando così sul tempo necessario per le altre mansioni.

Accessori e luminosità

Per rendere il tutto più armonioso si può pensare di introdurre stampe o quadri. Anche un bell’orologio fa la sua bella figura. Inoltre, se lo spazio è piccolo, si può pensare di creare l’illusione ottica di avere un ambiente più grande attraverso l’utilizzo di specchi magari dal design originale e che quindi conferiscano maggior carattere. Per finire, a completare il tutto, deve essere presente la luminosità adeguata, un giusto bilanciamento tra punti di luce naturale e punti di luce artificiale. Non deve essere eccessivamente abbagliante né troppo fioca perché in entrambe i casi si rischierebbe di affaticare la vista del lavoratore. Se poi sulla scrivania si adagia una bella lampada da tavolo ne guadagnerà anche l’estetica.

Seguendo questi semplici consigli e introducendo i mobili da ufficio più adeguati incrementerai produttività e successo avendo una buona presentazione. Ricorda sempre che chi ben comincia è a metà dell’opera e che un buon biglietto da visita per i tuoi clienti è un dettaglio da non sottovalutare, essendo il motore principale della nostra attività.

Posted in Azienda.